Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Unicredit aspettera’ gli stress test per cedere la controllata Uccmb

Unicredit, secondo quanto risulta a Il Sole 24 Ore, aspettera’ gli stress test della Bce, in corso dopo l’estate, per capire esattamente quale sara’ il perimetro di cessione della Uccmb, la banca che gestisce gli Npl del gruppo. Da una parte c’è infatti in vendita la società di servizi, mentre dall’altra c’è l’acquisizione di un portafoglio di non performing loans per 4,4 miliardi di euro. Ma mentre per la societa’ di servizi sembra piu’ semplice una cessione del controllo (magari con la banca che restera’ in minoranza), per il portafoglio di Npl la banca si sarebbe riservata di decidere in un secondo momento. Infatti l’entita’ del patrimonio degli Npl in vendita, operazione che libera capitale, potra’ tuttavia comportare delle perdite sui crediti deteriorati che vengono ceduti. Proprio per questo motivo, secondo quanto risulta a Il Sole 24 Ore, Unicredit aspettera’ gli stress test di settembre della Bce per meglio valutare la situazione. Sul tavolo dell’advisor Ubs sarebbero arrivate le proposte vincolanti degli americani di Apollo, dell’altro gruppo finanziario statunitense Lone Star, della cordata formata da Goldman Sachs, Deutsche Bank e Tpg ma anche del consorzio costituito da Fortress e Prelios con l’assistenza di Mediobanca. In corsa, ma con un’offerta circoscritta alla sola piattaforma di servizi, ci sarebbe anche la cordata formata da Jupiter (gruppo Cerved), Cvc e Cerberus. Secondo i rumors la piattaforma di servizi sarebbe valutata in media attorno ai 300 milioni e il portafoglio di Npl attorno ai 600 milioni.

  • giorgio |

    Se aspetta gli stress test allora non e’ sicura di superarli?

  Post Precedente
Post Successivo