Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per le centrali Enel in Romania si fa avanti la cinese State Grid: ma il governo di Bucarest ha un’opzione

Il Governo della Romania potrebbe puntare ad acquistare la quota del 64,4 per cento di Enel in Distributie Muntenia. A riferirlo e’ il giornale rumeno Bursa. In effetti, secondo indiscrezioni raccolte in queste ore dal Sole 24 Ore, proprio il governo di Bucarest, che ha gia’ un 13,7 per cento dell’asset, ha un diritto ad acquistare la quota azionaria, sottoscritto nel 2007 al momento della privatizzazione delle attivita’ rumene. Tuttavia, secondo il quotidiano Bursa, il governo rumeno potrebbe far leva sull’opzione per far si’ che la quota azionaria di Enel (che sull’operazione e’ assistita da Citigroup e Unicredit) vada a un gruppo straniero gradito: uno dei gruppi interessati alle attivita’ di Enel in Romania e’ infatti State Grid Corporation of China e resta da capire se un gruppo cinese sara’ o meno gradito al governo di Bucarest. Nel 2007 Enel ha pagato 820 milioni per Electrica Muntenia Sud: di questi quasi 400 milioni erano andati al governo mentre la parte restante era stata utilizzata in aumento di capitale. Le varie attivita’ e partecipazioni possedute da Enel in Romania generano oggi un fatturato di 1,1 miliardi con un margine operativo lordo di 290 milioni di euro.