Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mps cede 500 milioni di sofferenze all’americana Fortress a prezzi di super-saldo

Sofferenze vendesi a prezzo di saldo. Malgrado si faccia un gran parlare di sofferenze e di non performing loan negli ultimi tempi, la verità è che le operazioni vanno in porto soltanto quando il venditore riesce ad andare incontro alle richieste dell’acquirente. Il più delle volte le operazioni si concludono quindi a prezzi di saldo. Un caso emblematico è l’operazione con la quale oggi Mps ha raggiunto un accordo vincolante per la cessione a Fortress Investment Group di un portafoglio di crediti in sofferenza dal valore lordo di 500 milioni di euro. Il portafoglio oggetto della vendita è composto da quasi 12 mila sofferenze e comprende prestiti garantiti e non garantiti a medio e lungo termine. Ma a quanto ha venduto Mps? Secondo i rumors in circolazione si parla di qualche decina di milioni di euro, rispetto al valore lordo di 500 milioni. Insomma, Mps più che altro si è tolta dal problema organizzativo e gestionale di andare a recuperare questi crediti. I prossimi mesi dimostreranno se questo sarà il trend in quest’area.

  • carl |

    Rilevo il non “bene placet..:O)” al mio commento di ieri 10.06..
    E’ a causa della battuta salottiera ivi contenuta..?
    Andate a farvi un giro istruttivo nei blogs di Le Monde

  • carl |

    Non rimarrei stupito se qualcuno salottieramente dicessa “Ma Fortress che sia un alias di Shylock..:o)?
    Battute salottiere a parte, da quando il 3monti ha importato nell’Italia nostra la prassi della cartolarizzaione (o securization, o titrisation) chi più, chi meno ha un’idea di che cosa si tratti. Ma ciò di cui si parla assai meno è che cosa faccia l’acquirente delle sofferenze in saldo..
    Sguinzaglia legulei.. bravi.. esige la libbra di carne..:o)???

  • dvd |

    immagino che manderanno gli esattori presi in prestito dai cravattari per incassare e rientrare dell’investimento

  Post Precedente
Post Successivo