Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’effetto del rottamatore Matteo Renzi su Piazza Affari? Per ora la Borsa pensa ad altro

Quale è l'effetto Matteo Renzi  su Piazza Affari? Più o meno pari a zero. Almeno fino ad oggi. Il futuro dirà se il nuovo premier farà da volano a Piazza Affari, ma per ora il rottamatore, che ha causato le dimissioni di Enrico Letta con conseguente crisi di Governo, ha un effetto neutro sui mercati finanziari. Lo dicono i numeri.

Il 15 gennaio scorso infatti proprio Renzi aveva iniziato il suo pressing sul governo di Enrico Letta, facendo capire che i giorni per l'esecutivo erano ormai contati. A quel tempo il Sindaco di Firenze aveva sparato il primo missile su Twitter: "Dettiamo noi l'agenda stavolta: sulle nostre questioni ci facciamo sentire. Non possiamo permetterci di farci tenere sotto scacco per otto mesi". Be' da allora ad oggi la performance della Borsa Italiana non si è distaccata più di tanto da quella delle altre Borse europee. L'Ftse Mib Index ha archiviato dal 15 gennaio il 15,13% contro il 15,90% dello Stoxx Europe. Come dire, che ormai i mercati finanziari sono abituati alle (movimentate) vicende politiche italiane e che preferiscono guardare altri indicatori economici e finanziari. Insomma, per le Borse (così sembrano dire i numeri) vale la frase "cambiare tutto per non cambiare niente" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

 

  Post Precedente
Post Successivo