Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Telefonica va in difesa sulla rete Telecom

Mentre scatta la «fase due» dei patti Telco, con Telefonica che potrà chiedere di convertire azioni di categoria C in titoli con diritto di voto ed esercitare la call per salire al 70% della holding, il governo italiano avrebbe riaperto il tavolo dello scorporo della rete Telecom.

L’esecutivo sarebbe alla ricerca di un nuovo accordo con Telefonica o, in alternativa, starebbe pensando di fare ricorso ai poteri della golden rule. Nel frattempo, il viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, ha dichiarato di voler accelerare sullo sviluppo delle infrastrutture e Francesco Caio, commissario per l’attuazione dell’agenda digitale, ha pronto il rapporto sui ritardi nella banda larga. In questo clima di crescente pressione c’è chi pensa che Telefonica, già sotto esame per la vicenda Tim Brasil, potrebbe scendere a più miti consigli e riavviare una trattativa con il governo sullo scorporo della rete. Ieri diverse agenzie internazionali, fra le quali Dealreporter, davano così come imminente una ripresa dei colloqui.