Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Etruria, Banca Marche, Pop Milano, Banco Popolare, Mps: i 5 dossier bancari in cerca d’autore

Si avvicina la fine dell’anno e banker, avvocati d’affari e consulenti tirano le somme dell’anno che si va a concludere e di quello che verra’. In particolare, la domanda che sorge spontanea tra gli addetti ai lavori e’ questa: quale sara’ il settore che potrebbe trainare le fusioni e acquisizioni nel 2014? La risposta e’ abbastanza concorde: sara’ il settore bancario dove sono almeno 5 le operazioni in cerca d’autore. Non soltanto Banca Etruria e Banca Marche, per le quali e’ facile prevedere un matrimonio su pressione di Banca d’Italia, ma anche per alcune Popolari di grandi dimensioni come Bpm e Banco Popolare. L’unione fra le due a logica ci starebbe, ma al momento tutti smentiscono un matrimonio. Per ora si attende che la banca di piazza Meda sistemi la sua governance con l’insediamento del nuovo consiglio di gestione e poi, eventualmente, si potra’ vedere. C’e’ infine Monte dei Paschi, per la quale si attende l’assemblea del 27 dicembre che dovra decidere sull’aumento di capitale da 3 miliardi di euro. Questa sembra l’operazione piu’ difficile da realizzare in quanto la Fondazione Mps potrebbe chiedere di spostare la ricapitalizzazione in modo da trovare un compratore per la sua quota del 34 per cento. Ma al posticipo e’ contrario tutto il management di Mps, a cominciare dal presidente Alessandro Profumo che ha anche minacciato le dimissioni. Cosa’ succedera? Sara’ un braccio di ferro? In ogni caso su Mps fra alcuni mesi dovrebbe issarsi la bandiera di un nuovo azionista che andra’ a scardinare la posizione di comando storica della Fondazione di Rocca Salimbeni.

  • alberto |

    Vale leggi questo articilo.

  Post Precedente
Post Successivo