Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Unknown

Mps cede 420 milioni di Utp: in corsa Fortress, Farallon e Algebris

È alle battute finali la vendita di 420 milioni di euro di posizioni Utp (unlikely to pay), cioè incagli con un sottostante immobiliare, da parte del gruppo bancario senese Mps.
Nelle scorse settimane secondo le indiscrezioni sono arrivate alla banca guidata da Marco Morelli le offerte vincolanti per il portafoglio, che è stato denominato Alpha 2: sarebbero state inoltrate dai fondi Algebris, cioè il gruppo finanziario fondato dall’italiano Davide Serra, ma anche dai gruppi statunitensi Fortress, Cerberus e dalla cordata formata da Aurora Recovery Capital e dall’investitore statunitense Farallon. Tra i potenziali acquirenti potrebbe esserci anche Bank of America-Merrill Lynch. Il fondo Bain Capital Credit, che si è invece appena aggiudicato un portafoglio di Utp di Carige, sarebbe invece fuori dalla partita.
Il portafoglio ruguarderebbe circa una trentina di posizioni soprattutto nel real estate (tra le quali quelle della famiglia di immobiliaristi romani Pulcini e alcune relative alla Una Hotels della famiglia Fusi). Alla fine Mps, secondo i rumors, potrebbe decidere di suddividere, tra alcuni degli acquirenti, il portafoglio in vendita in più tranche.