Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
download

Apax conquista Lutech e batte Atos: 500 milioni la valutazione

Apax conquista il gruppo Lutech. E’ un esito a sorpresa quello sul gruppo tecnologico posseduto da One Equity partners. A sorpresa perché dopo una lunga asta, erano restati due soggetti in corsa: Apax, appunto, e la multinazionale Atos, che sembrava favorita. Invece l’asta è stata vinta da Apax, che ha messo sul piatto la valutazione più rotonda: circa 500 milioni di euro. Advisor dell’operazione sono stati Nomura e Raymond James.

I fondi Apax succedono a One Equity Partners, che aveva acquisito Lutech nel 2017 e accompagnato il gruppo in un percorso di successo che ha visto oltre 15 operazioni di acquisizione e un Ebitda quasi triplicato in quattro anni. Lutech, dall’ingresso di One Equity, ha avuto in questo periodo una forte crescita: con ricavi raddoppiati (da circa 170 milioni nel 2016 a circa 440 milioni nel 2019 con 57 milioni di Ebitda).

Fondata nel 2001, Lutech è uno dei principali fornitori italiani di servizi e soluzioni IT, a capo di un gruppo che impiega oltre 2600 professionisti che guidano la digital evolution di grandi clienti e Pmi del settore pubblico e privato, in Italia e all’estero, con competenze specifiche in 9 settori verticali, tra cui energy e utilities, fashion, financial services, healthcare, manufacturing, media, public sector, retail e telco.

I fondi Apax, sotto la guida di Gabriele Cipparrone, in collaborazione con il management team di Lutech, porteranno ora avanti il percorso di crescita dell’azienda, organica e per acquisizioni, concentrandosi sull’espansione di fattori chiave di valore, come l’offerta di digital services, e allo stesso tempo accelerando la strategia di M&A. Il team Tech di Apax ha una profonda conoscenza del mercato dei servizi IT, nonché una conoscenza specifica del mercato italiano maturata attraverso precedenti investimenti.