Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per Bip valutazione superiore ai 500 milioni: fondi internazionali in corsa

È prevedibile una valutazione molto rotonda per Bip-Business Integration Partners nell’asta che partirà probabilmente entro fine febbraio e che vedrà la partecipazione di grandi private equity internazionali. L’attuale azionista Apax Partners France sta infatti organizzando la exit dalla società di consulenza italiana, di cui possiede il 61,5%.

Secondo indiscrezioni, la valutazione prevista, secondo le attese dei venditori, potrebbe essere oltre i 500 milioni di euro con un multiplo superiore alle 10 volte l’Ebitda (50 milioni nell’ultimo esercizio su quasi 300 milioni di giro d’affari). In questo fine settimana potrebbero essere nominati gli advisor: in corsa Rothschild, Equita e Jp Morgan.

Per l’azienda di consulenza strategica, che è cresciuta anche per acquisizioni, tra le quali lo scorso anno quella della concorrente inglese Chaucer, si profila così un terzo passaggio tra fondi. Nel 2018 Apax Partners France ha comprato il controllo di Bip. In precedenza l’azienda era partecipata da Argos Soditic, che nel 2014 ne aveva finanziato il «management buyout» da parte di dodici manager chiave della società di consulenza, tra cui il fondatore e presidente Nino Lo Bianco, ancora oggi soci.