Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
illy-caffe

Blackstone e Rhone Capital verso la short list su Illy Caffè. Ma resta il jolly Peninsula

Sta proseguendo il processo volto a individuare un socio per il gruppo Illy Caffè, posseduto dall’omonima famiglia. L’advisor Goldman Sachs starebbe scremando le offerte ricevute per una minoranza (attorno al 20%) da alcuni private equity. Le offerte prescelte, secondo i rumors, dovrebbero avere una valutazione tra le 15 e 16 volte l’Ebitda, che si aggira sugli 80 milioni. La valutazione del gruppo potrebbe quindi essere di 1,2 miliardi. Tra le offerte che potrebbero entrare in «short list» ci sono quelle di fondi come Rhone Capital e Blackstone. La quota in vendita potrebbe valere dunque attorno ai 200 milioni. Parte delle risorse serviranno per l’espansione negli Usa.

Ma su tutto questo processo incombe un punto interrogativo, nel momento in cui mesi fa uno dei fratelli, Francesco Illy, ha deciso di cedere il suo 23% nella holding (a cui corrisponde la stessa quota nella società operativa) al fondo Peninsula, supportato dal Qatar. L’ingresso contemporaneo di Peninsula e di un altro investitore, quest’ultimo tramite il processo gestito da Goldman, non sembrano conciliabili, in quanto il pacchetto ceduto salirebbe complessivamente al 43%. Dovrà quindi essere trovata una soluzione che possa mediare tra i diversi interessi.