Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
macquarie-1320096

Il fondo Macquarie si fa avanti per le attività australiane di Eni

C’è un possibile compratore per le attività australiane di Eni. Si tratta del fondo infrastrutturale australiano Macquarie. Le indiscrezioni sono riportate dal giornale australiano the Australian Financial Review, dopo che sono stati avviati i sondaggi da parte di Eni sui potenziali compratori.Tra gli altri potenziali compratori ci sarebbero gruppi come Apa Group e Beach Energy come pure gruppi infrastrutturali come Ifm Investors e Qic Ltd. Al lavoro sul dossier c’è la banca d’affari Citi.

Il portafoglio comprende sviluppi energetici come il Blacktip Gas Project e l’impianto Yelcherr come un 11% di pacchetto azionario in Darwin Lng e altre aree come il Bayu Udan e il giacimento di Evans Shoal. Eni ha iniziato a operare nel Paese nel 2000 e oggi è attiva nel settore Exploration & Production tramite la consociata Eni Australia Ltd.