Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
farini-san-cristoforo-kv3c-835x437ilsole24ore-web

Sfida tra Unicredit e Mediobanca per il mandato sugli scali Farini delle Ferrovie

È alle battute finali la gara avviata da Ferrovie dello Stato per l’assegnazione del mandato di advisory sugli scali di Porta Romana e Farini a Milano. E in corsa, secondo le indiscrezioni, sarebbero rimasti soltanto in due: cioè Mediobanca e Unicredit, che dunque si contenderebbero il ruolo di consulente.
Dopo l’avvio del progetto, inizia dunque a mettersi in moto la complessa macchina finanziaria per reperire le risorse: l’obiettivo è cercare un investitore da coinvolgere e che possa portare avanti le operazioni.
La riqualificazione degli scali ferroviari milanesi (dove è coivolto anche il gruppo Coima) è del resto una delle partite immobiliari più interessanti in Italia: un business da oltre 2,5 miliardi di euro che cambierà ulteriormente negli anni futuri il volto di Milano su un’area immensa da oltre un milione e 250mila metri quadrati di superficie complessivi, zone un tempo occupate dai binari e dai depositi delle ferrovie ma ora obsolete. Circa 200mila metri quadrati resteranno adibiti a funzione ferroviaria, oltre 675mila saranno dedicati ad area verde. Il resto sarà dedicato a sviluppo immobiliare: con un mix tra residenziale (anche sociale e convenzionale), commerciale e uffici.