Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
wonder

Moby rimborsa 50 milioni alle banche: bond nel radar di York Capital e altri 5 fondi

Il gruppo dei traghetti Moby procede verso una data importante nel suo cammino per rientrare sull’esposizione debitoria: entro il prossimo 11 febbraio dovrà infatti rimborsare una rata da 50 milioni di euro di finanziamento bancario, facendo passare quindi la sua esposizione verso un pool di banche guidate da Unicredit da 210 a 160 milioni di euro.
Secondo le indiscrezioni, il pagamento dovrebbe essere onorato. Il rimborso della rata avviene proprio nel momento in cui resta sotto l’esame attento dei bondholders l’obbligazione da 300 milioni di euro con scadenza 2023 e interessi al 7,75%.

Nell’ultimo periodo, si sono così infittite le indiscrezioni e le speculazioni Diversi obbligazionisti, secondo i rumors, avrebbero contattato uno studio legale per organizzarsi in un comitato in vista delle scadenze e per interagire con la società.
Nel frattempo, l’obbligazione (che attualmente quota attorno ai 36 centesimi) è stata messa sotto osservazione da parte di alcuni fondi opportunistici: fra i nomi che circolano ci sono infatti quelli di York Capital, Pillarstone, Och-Ziff Capital Management, Apollo, Taconic Capital e Oaktree. Proprio Moby, per tenere sotto monitoraggio la situazione finanziaria, avrebbe così incaricato informalmente due advisor: Goldman Sachs e Pwc.