Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

De Agostini (Idea) tratta l’ingresso in Snaidero

Sembra alle battute finali il riassetto azionario del gruppo Snaidero, noto brand degli elettrodomestici. E pare che la soluzione prescelta, secondo i rumors, sia quella dell’ingresso di un gruppo finanziario.
In pole position ci sarebbe il gruppo Idea Ccr, gestito da Idea Capital Funds (gruppo De Agostini) e attivo nel turnaround delle aziende. Secondo Debtwire, Idea Ccr sarebbe infatti in esclusiva per acquistare il 51% del gruppo Snaidero. La famiglia Snaidero, azionista della storica società, manterrebbe comunque un importante ruolo nella governance aziendale. Idea Ccr sarebbe stata preferita ad alcune offerte di aziende cinesi.
La ricerca di un partner azionario, gestita dall’advisor Kpmg, rappresenta il punto finale di un processo di ristrutturazione avviato nel 2013 sotto la pressione della posizione debitoria: a quel tempo il gruppo Snaidero aveva infatti 114 milioni di debiti da ristrutturare con gli istituti di credito (Intesa Sanpaolo, Mps, Bnl, Banco Popolare e Unicredit).