Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
flavio-briatore_352-288

Gli affari (difficili) della generazione Billionaire: Vacchi, Santanché e Briatore (che cede il resort in Kenya)

La generazione “Billionaire” accumula perdite e debiti con le banche. Gianluca Vacchi, che ha appena festeggiato i suoi 50 anni proprio nel famoso locale, sarà re dei social, ma nella vita reale per ora i maggiori follower sembrano essere le banche: sono infatti scattate le azioni esecutive di Banco Bpm. E così i beni congelati, tra cui ci sarebbero yacht, ville, azioni e quote del golf club Casalunga di Castenaso, sono ora di proprietà della banca.
Se poi ci spostiamo a un’altra rappresentante di questa generazione, la pitonessa Daniela Santanché socia di Flavio Briatore in diverse iniziative, la notizia dell’ultima ora è quella di un pignoramento immobiliare da parte della Banca di Caraglio del Cuneese per un credito non onorato. Destinataria del provvedimento, di cui dà conto Il Sole 24 Ore, è la deputata forzista Daniela Santanchè. Che a fine luglio ha liquidato Visibilia Magazine, la società costituita per rilevare da Prs Editore Visto e Novella 2000è frutto di un riassetto societario. L’atto di pignoramento, sempre secondo il Sole 24 Ore, è arrivato alla “pitonessa” lo scorso febbraio. Nel 2014 la parlamentare aveva quotato a Piazza Affari Visibilia editore, a cui fanno capo altre testate come VilleGiardini e Ciak, fondendola in una società già quotata, la Pms. All’epoca le azioni della società valevano oltre un euro. Oggi sono scese a 0,16 centesimi. Il patrimonio netto a fine 2016 era di soli 293mila euro e i debiti banche e fornitori superavano i 6 milioni di euro.
Insomma, una generazione “Billionaire” che al di là della forma e dell’immagine, non sembra macinare record concreti. I record Flavio Briatore, che della generazione Billionaire è l’emblema, li aveva accumulati positivamente in Formula 1. Ma secondo gli ultimi dati disponibili della Billionaire Srl, società del famoso brand, nel 2015 è emersa una perdita di oltre 558mila euro mila euro, peggiore dei 61mila euro di rosso del 2014, che è stata ripianata azzerando le riserve.
Si cerca invece un rilancio per il Twiga dove a fianco di Briatore e a Daniela Santanchè, si è unito nella Mammamia srl anche il principe Dimitri D’Asburgo Lorena, immobiliarista milanese da anni frequentatore di Forte dei Marmi. Infine, notizia dell’ultima ora, proprio Briatore starebbe cercando un compratore per Lion in the Sun, il suo resort in Kenya, famoso per avere ospitato celebrità internazionali come la top model Naomi Campbell e l’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi.