Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
1060x600-29c094490e506039ab780bd1ab48c664

Goldman, l’hedge fund del calcio: ecco come finanzia la Roma. E sul Milan…

Goldman Sachs è diventato l’hedge fund del calcio italiano: dopo l’Inter (con Thohir) e la Roma potrebbe (meglio usare il condizionale) essere coinvolto anche nel rifinanziamento del debito da 303 milioni di euro contratto da Yonghong Li verso il fondo Elliott. Ma Elliott, secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, avrebbe già posto le sue condizioni: il prestito andrà rimborsato interamente e non solamente per una parte. Quindi Goldman Sachs dovrebbe rifinanziare l’intero prestito e diventare il nuovo creditore al posto di Elliott. Andrà a buon fine il piano? Nel frattempo, emergono sempre più dettagli sulla strategia di finanziamento di Goldman Sachs ai club di calcio: una strategia rischiosa ma che per ora ha portato benefici economici alla banca Usa, che funziona come un colossale hedge fund. Per quanto riguarda la Roma, per fare un esempio, l’azionista Pallotta ha bussato alla porta di Goldman Sachs con l’obiettivo di rinegoziare ed estendere un finanziamento concesso nel 2015: le risorse sono passate da 175 a 230 milioni. Nel contratto firmato con Goldman Sachs (insieme a Unicredit che non è però creditore ultimo) , lo stesso Pallotta si è impegnato a rimborsare il finanziamento con gli incassi dei diritti tv, quelli delle sponsorship e del merchandising. In pratica Goldman si tutelerebbe con crediti revolving, abbastanza classici per questo genere di operazioni anche se onerosi per chi li sottoscrive.