Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
image

Limoni La Gardenia, le banche “tifano” la tedesca Douglas

Sembra in una fase cruciale il processo di cessione da parte del fondo Orlando Italy della catena di profumerie retail Limoni- La Gardenia. In corsa per l’acquisizione ci sarebbero il gruppo tedesco Douglas, ma anche due fondi di private equity. Un ruolo importante, sulla scelta finale, lo avranno le banche creditrici, che hanno sostenuto l’azienda nella ristrutturazione dello scorso anno. Tra i soggetti esposti con Limoni-La Gardenia, oltre a Unicredit e ad altri istituti, ci sarebbe anche l’hedge fund americano Och Ziff che avrebbe acquistato debito sul mercato secondario per circa 200 milioni di euro. L’offerta di Douglas potrebbe essere favorita rispetto alle altre grazie alle sinergie che potrebbe creare tra Douglas, già presente in Italia, e le due catene di profumerie italiane. A cedere Limoni-La Gardenia sarà Leading Luxury Group, la holding che, a propria volta, è partecipata dal fondo di private equity Orlando Italy. Sul dossier lavora la boutique newyorkese CapM.