Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
palenzona

Unicredit, Palenzona lascia la carica di vice presidente. Ora occhi puntati su Montezemolo

Fabrizio Palenzona lascia la vicepresidenza di Unicredit “con effetto immediato”. Lo ha annunciato la Banca spiegando che Palenzona “ha assunto questa decisione allo scopo di agevolare le iniziative di revisione della governance programmate per il 2018 e annunciate da Unicredit nel corso della presentazione del Piano Strategico il 13 dicembre 2016”. “Tali iniziative – viene spiegato – si basano sulle analisi svolte nel 2016 dal Comitato Corporate Governance, Nomination and Sustainability di UniCredit e includono anche la raccomandazione di una riduzione del numero di vice presidenti dagli attuali tre vice presidenti a uno”. Si tratta di modifiche che “potranno avere attuazione successivamente all’assemblea convocata per approvare il bilancio relativo all’esercizio 2017 che si terrà nel 2018”. Per spiegare meglio la vicenda, al di là del linguaggio tecnico del comunicato, il senso è questo: l’azionariato di Unicredit è mutato e la Bce da tempo dice che tre vice presidenti sono troppi. Ovvio che adesso i riflettori vadano tutti su Luca Cordero di Montezemolo, che dovrebbe lasciare la carica come ha fatto Palenzona, quest’ultimo mossosi con grande tempestività e in anticipo sui tempi. Unico vice presidente dovrebbe così restare Vincenzo Calandra.