Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
images-1

Juve batte Napoli. Ma gli azzurri vincono sui bianconeri nel match dei bilanci 2008-2015

La Juventus batte il Napoli 2 a 1 in una classica del calcio italiano. Ma, sul campo dei bilanci, gli azzurri battono i bianconeri. Mi sono divertito questa mattina a leggere un interessante studio realizzato dal banchiere Fabrizio Vettosi, che nel suo passato è stato consulente di diverse società italiane. Ebbene, il risultato (anche se non comprende l’ultimo esercizio) è sorprendente. Il Napoli (se si esclude l’ultimo bilancio) è una vera cash machine a confronto della Juventus. Insomma, il Napoli negli ultimi 8 anni ha ampiamente battuto il Napoli come numeri.

Vediamo perché. La Juve ha generato nel periodo 2008-2015 circa il doppio dei ricavi del Napoli. Escludendo le componenti non ricorrenti (plusvalenze) i Ricavi medi della Juve si attestano a 230 milioni di euro all’anno contro i 120 milioni Del Napoli. Ciò che colpisce è la composizione dei ricavi che, nonostante gli ingenti Investimenti nel progetto- stadio, è esattamente la medesima fra i due club. Anzi paradossalmente la componente diritti tv pesa maggiormente per la Juve, ed anche la componente “Stadio” pesa l’11% contro il 13% del Napoli.

Il differente modello di business è evincibile dalla diversa struttura organizzativa e strategia dal punto di vista tecnico. La Juve ha impiegato mediamente il doppio dello Staff Tecnico del Napoli, mentre lo Staff aziendale dalle 5 alle 7 volte in più ed attualmente è composto da 155 risorse contro le 36 del Napoli. Oltre alla numerosità va tenuto conto anche il costo medio dell’Area Tecnica che è circa il doppio per la Juve. In sintesi la Juve punta su calciatori formati, scelta onerosa dal punto di vista aziendale, mentre il Napoli su potenziali campioni nella logica Capex per Opex. I dati storici ci mostrano che, seppur con un’organizzazione differente il Napoli ha generato le medesime Plusvalenze della Juve.

L’elemento di maggiore rilevanza è la straordinaria capacità del Napoli di generare Marginalità Operativa (Ebitda). In sintesi, seppur con la metà del fatturato della Juve, il Napoli genera ben 130 milioni Di Margine Operativo in più; ovvero circa 438 milioni Nell’arco temporale considerato contro i 295 circa della Juve. In termini percentuali il Margine Operativo Lordo del Napoli è in media del 34% circa contro l’8,7% della Juve.

In termini di elasticità del margine operativo lordo (Ebitda) rispetto al costo del Personale (tecnico+staff), pur avendo un “Punto di Pareggio” (Bep) simile e vicino al 77%, la Juve ha mostrato una tendenza di maggior rigidità del costo del personale (probabilmente anche vista la numerosità dello staff) mantenendosi pericolosamente sempre vicino al Bep con un’incidenza del 60% ed una marginalità operativa vicina al 15%. Al contrario il Napoli si è tenuto lontano dal Bep con un’incidenza del costo del personale attorno al 45% per il periodo considerato ed una marginalità operativa media del 35%. Altro elemento che colpisce è il livello degli investimenti. Il Napoli nel periodo ha investito circa 340 milioni. In calciatori non lontano dai 440 circa della Juve ma ottenendo i medesimi risultati in termini di Plusvalenze. Viceversa la Juve ha investito circa 190 mil. In “Altri Investimenti” (prevalentemente il nuovo stadio), di fatto senza ottenere ritorni.

Conseguenza: Il Napoli ha avuto un ritorno medio sul capitale operativo investito nel periodo di riferimento pari a circa il 55% contro un Ritorno medio negativo della Juve pari a circa il 10%.
Tale andamento si è manifestato anche dal punto di vista finanziario: Infatti il livello di Indebitamento della Juve è progressivamente cresciuto a partire dal 2011 (in connessione con il progetto stadio) sino a raggiungere oltre 4 volte il patrimonio netto. Viceversa il Napoli è partito da un livello di Indebitamento praticamente nullo nel 2008 per giungere ad un livello addirittura negativo nel 2015, ovvero ad una situazione di accumulo di cassa positiva.

In sintesi: a dispetto di quanto sostengono alcuni allenatori; non è la dimensione del fatturato che misura la capacità e l’efficienza. Infatti il Napoli con la metà del fatturato della Juve ha generato ben 140 milioni Di Margine Operativo Lordo (ovvero di Flusso di Cassa Operativo) in più della Juve

  • Fabrizio Vettosi |

    Egregio Lettore,

    Le consiglierei di iscriversi ad un corso di Analisi Finanziaria prima di rispondere in modo avventato ed emotivo. Questo Blog, che apprezzo per essere molto serio, è dedicato ad Economisti ed esperti di Finanza e non vi albergano “tifosi” e “pallonari”, ovviamente con tutto il mio rispetto per questi, visto che il sottoscritto è ancora un praticante agonista con tanto di tessera FIGC.

    Ad ogni modo, per sua conoscenza, conosco personalmente il Management della Juve e ne apprezzo le capacità e l’eccellenza di alcune Aree Gestionali (i.e. l’Organizzazione dell’Area Tecnica Giovanile), tuttavia il mio elaborato è frutto di una rappresentazione oggettiva sviluppata in punto di tecnica e, quindi, se vuole può provare a smentirla su tali basi; ma le assicuro che non sarà facile, anzi non perda tempo.

    La ringrazio comunque per l’attenzione, cordiali saluti.

    Fabrizio Vettosi

  • rocky balboa |

    TUTTO QUANTO HO LETTO E’ ASSURDO. La Juve quest’anno ha allestito una supersquadra a costo zeo, vendendo Pogba a 120 mln. Non c’e’ societa’ in Italia sana fiananziariamente come la Juventus.

  Post Precedente
Post Successivo