Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Db Milano 19/09/2015 - campionato di calcio serie A / Milan-Palermo / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Carlos Bacca

Milan, arrivano i soldi sul conto di Sino Sports. Atteso bonifico internazionale a Fininvest

I soldi non sono ancora in Italia, ma almeno sarebbero secondo i rumors sul conto corrente della Sino-Europe Sports, la società veicolo costituita per acquistare il Milan da Fininvest. I soldi in questione sono gli 85 milioni, seconda caparra per comprare il club rossonero dopo la prima (da 15 milioni) già pagata alla holding di via Paleocapa da parte della cordata cinese.
Insomma, malgrado tutti i dubbi che circondano i nuovi investitori cinesi del Milan, un dato di fatto è che i soldi sembrerebbero esserci.
Certo, manca ancora il bonifico internazionale che dovrebbe portare gli 85 milioni dal conto cinese della Sino-Europe Sports a quello italiano di Fininvest. Ma la cordata cinese starebbe adoperandosi per finalizzare tutte le formalità necessarie per arrivare al trasferimento dei soldi entro la scadenza prevista, cioè il 9 settembre.
Per il resto poco si sa della cordata cinese, tranne che i due capicordata (cioè Yonghong Li e Haixia Capital) starebbero sindacando l’equity con altri investitori per arrivare a raccogliere gli altri 400 milioni da corrispondere a Fininvest entro novembre. Per quella data il Milan dovrebbe essere, ma il condizionale è d’obbligo, interamente cinese e Silvio Berlusconi salutare la sua trentennale permanenza ad azionista di controllo del club.

  • Diego |

    Concordo con Franco … Se ci fosse davvero il governo Cinese perche si metterebbe in cordata con questi due??? C’è qualcosa di strano

  • Franco Paradiso |

    Pare strano che il governo cinese, dopo avere spinto le aziende ad investire nel calcio europeo, si metta a fare a queste concorrenza acquistando direttamente il Milan per usarla come volano per lo sviluppo del calcio in Cina. E non tranquillizza affatto che i nomi delle persone che sono a capo di questa operazione, da un miliardo di euro, siano sconosciuti a tutti, come del resto sconosciuti sono i componenti della maggioranza della cordata. A questo si aggiunga il mercato che è stato fatto e le perplessità continuano tante, troppe considerando che dovremmo essere ad un pelo dal closing

  • ugo benericetti |

    Può darsi che sbaglio ma preferivo un Milan italiano, avrei fatto giocare i nostri giovani, anche a rischio di dovermi salvare a malapena. Almeno sarebbe rimasto nostro è nel giro di qualche anno potrebbe nascere una bella squadra. I nostri giovani sono fortissimi.

  • RAFFAELE VITO FARESE |

    È triste che un club così blasonato debba andare in mani sconosciute. Possibile che nessuno in Italia sia in grado di investire sul Milan? A me sembra strano. Potrebbe anche questa essere una manovra di Berlusconi perché non venga offuscato il suo carisma. Come dire: dopo di me….

  Post Precedente
Post Successivo