Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Unknown-2

Fusione Wind-3 verso il sì. Swisscom, Iliad e Digicel in campo per gli asset italiani

Sarebbero restati tre gruppi a battersi per conquistare gli asset di telefonia mobile messi in vendita in Italia da Vimpelcom e Ck Hutchson dopo la fusione tra Wind e 3 Italia. I tre potenziali compratori, secondo l’agenzia Bloomberg, sarebbero Swisscom, Iliad e Digicel. Si sarebbe invece ritirata Sky. La cessione di attività viene incontro alle richiesta di Margrethe Vestager (nella foto), responsabile antitrust dell’Unione europea per dare il via libera prima alla fusione da 21,8 miliardi di euro tra Wind e 3 Italia. In vendita ci sono frequenze di telefonia mobile e circa 5mila torri di trasmissione. Il via libera alla fusione potrebbe invece spostarsi in settembre.