Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Quel super-vertice tra Abertis e Intesa Sanpaolo per chiudere il riassetto della Serenissima a fine dicembre

Super-vertice per il riassetto della Serenissima. E’ stata prorogata fino a fine dicembre l’esclusiva con la quale il colosso spagnolo delle autostrade Abertis potrà comprare la concessione della Serenissima, cioè la tratta della A4 Brescia Padova. L’esclusiva scadeva infatti il 30 ottobre, ma secondo quanto risulta al Sole 24 Ore sarebbe stata prorogata a fine dicembre. Risolutore, secondo i rumors intercettati dal Sole 24 Ore, sarebbe stato un vertice, svoltosi qualche settimana fa, tra il top management di Abertis (supportato dall’advisor Leonardo & Co) e quello degli azionisti principali della Serenissima, in primo luogo Intesa Sanpaolo. La maggioranza relativa della Serenissima fa capo alla Re Consult Infrastrutture, una società che fra i soci ha Intesa Sanpaolo, la famiglia Tabacchi-Safilo e il gruppo Astaldi e alla quale fa capo il 44,5% della A4Holding che controlla la tratta autostradale. Fra gli altri azionisti ci sono province come la Provincia di Brescia ha una quota del 4,5%. In gioco è un gruppo stimato – da chi vende – attorno a 1,1 miliardi e dunque la quota di controllo del 51% in via di cessione dovrebbe valere circa 600 milioni.