Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Stadio Milan, il club offre 38 milioni a Elliot per la contigua area Citroen: il fondo un anno fa l’aveva comprata a 20

Mentre si attende la firma finale per l’ingresso del thailandese Bee Taechaubol nella compagine azionaria del Milan (anche se resta un mistero la provenienza dei 480 milioni di euro messi sul piatto dal broker asiatico), emergono nuove indiscrezioni sul progetto stadio del Milan nell’area del Portello. La notizia e’ la seguente. Uno dei nodi in tutta la vicenda stadio, oltre al via libera del Comune di Milano, e’ anche avere la disponibilita’ di un’area contigua a quella del Portello. La cosiddetta area Citroen di via Gattamelata, che oggi e’ in mano al gruppo immobiliare Elliot Advisor. Ebbene, secondo indiscrezioni, la novita’ e’ che il Milan avrebbe offerto ad Elliot per l’area circa 38 milioni di euro, ovviamente con accordo subordinato ad approvazione di Palazzo Marino al progetto stadio. Insomma, si tratta di una bella somma se si pensa che Elliot un anno fa aveva pagato per la stessa area circa 20 milioni di euro. Questi soldi si andrebbero aggiungere all’investimento di oltre 300 milioni, bonifica compresa, pianificato per l’area del Portello: con un’offerta da 4,05 milioni all’anno per 50 anni. Parte del progetto stadio, secondo indiscrezioni, verra’ finanziato da Unicredit, che ha dato una disponibilita’ in linea di massima, e da altre banche. Per il resto al Milan servono capitali freschi di investitori: quindi, anche se il dossier stadio e quello del riassetto azionario non sembrano direttamente collegati, farebbe comodo pure il denaro che dovrebbe, se tutto andra’ secondo le attese, portare in dote il misterioso Mr Bee.

  • SCAPPA |

    Già, la provenienza di quei 480 milioni rimane molto dubbia….Lei dott.Festa che idea si è fatta ?

  Post Precedente
Post Successivo