Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Palladio e Radio Dimensione Suono sulle radio di Rcs

Grandi manovre attorno alle radio di Rcs. Nelle ultime settimane, complice la volontà del gruppo editoriale di chiudere l’operazione, ci sarebbero state delle offerte non vincolanti. A differenza dei mesi scorsi, quando si erano fatti avanti soprattutto gruppi stranieri, questa volta le proposte informali sarebbero arrivate da player industriali e finanziari italiani: in ambienti finanziari si fa il nome di Palladio, ma anche di Clessidra, il private equity che già un anno fa ha esaminato con attenzione il dossier.Ma, tra i gruppi strategici italiani, ci sarebbe anche Radio Dimensione Suono, il gruppo radiofonico della famiglia Montefusco. Oggetto del riassetto sono RadioMonteCarlo, R105 e Virgin Radio: attività di proprietà della holding Finelco. È il caso di ricordare che, alla fine dello scorso anno, c’erano stati colloqui preliminari con il gruppo britannico Global Radio, tra i leader nel Regno Unito nel settore radiofonico, e con i gruppi spagnoli Kiss Fm, di proprietà dell’imprenditore Blas Herrero, e Atresmedia, uno dei maggiori gruppi iberici che fa capo a propria volta a Planeta-De Agostini. Ma l’operazione non sembra così facile da chiudere. C’è infatti da risolvere il contratto con opzioni put and call sottoscritto dai due soci di Finelco: cioè la stessa Rcs e la famiglia Hazan. Proprio per arrivare a dirimere la questione aperta tra i due azionisti a marzo dovrebbe arrivare a conclusione  il processo di valutazione di Finelco da parte dell’advisor PricewaterhouseCoopers.