Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La falsa smentita di TiMedia su Persidera e l’unica offerta di Clessidra

La falsa smentita di Timedia. Ci sono comunicati che sembrano smentite e invece sono conferme. Il comunicato di Timedia sulla cessione dei multiplex di Telecom e dell’Espresso (confluiti in Persidera) e’ in questo caso il classico esempio di come si possono nascondere informazioni. Timedia precisa infatti “che il processo di valorizzazione di Persidera, avviato nei mesi scorsi, è tuttora in corso.
Inoltre, allo stato attuale, risulterebbe più di un soggetto che ha manifestato interesse per la società”. Un comunicato che non cita alcune informazioni fondamentali. Infatti spiega che “piu’ di un soggetto avrebbe manifestato interesse”. Ovvio che sia cosi’. Sarebbe allarmante il contrario. E’ in corso un’asta da 4 mesi e le manifestazioni d’interesse sono un passaggio obbligatorio, ma iniziale. Pero’ il comunicato non da’ informazioni su quello che e’ il passaggio successivo: cioe’ non dice che nelle scorse settimane, alla scadenza per presentare le offerte preliminari, si e’ presentata all’appuntamento con un’offerta (fra l’altro bassa rispetto ai 500 milioni previsti) soltanto Clessidra. Insomma diverse manifestazioni d’interesse (vero) ma una sola offerta (Clessidra) per i multiplex di Telecom e L’Espresso. E un’asta dove arriva una sola offerta (in aggiunta deludente) e’ di per se’ quasi deserta. Insomma, il comunicato di Timedia e’ l’esempio di come si puo’ fare un comunicato dando solo informazioni parziali.