Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il fondo Usa Cerberus si fa avanti per il palazzo di San Donato dell’Eni

Il fondo statunitense Cerberus è pronto a investire di nuovo sull’immobiliare italiano. Questa volta, secondo le indiscrezioni, nel radar del gruppo finanziario americano, uno dei fondi internazionali più opportunistici sul mercato, sarebbe finito uno degli storici palazzi dove è affittuaria Eni a San Donato Milanese, in provincia di Milano, cioè il quinto palazzo. Il cespite è attualmente oggetto di un processo di vendita curato dal Tribunale fallimentare, iniziato con una procedura concorsuale che ha coinvolto l’ex-proprietario dell’immobile. Il palazzo è rientrato quindi nella disponibilità della banca che aveva finanziato l’acquisto dell’immobile con un contratto di leasing. Sull’immobile, secondo le indiscrezioni, peserebbe un debito di oltre 200 milioni verso primarie banche italiane. Ma Cerberus non sarebbe l’unico soggetto in corsa per il palazzo, dove Eni paga secondo i rumors un canone d’affitto di 14 milioni annui. Sul mercato si parla di un prezzo di vendita di 150 milioni di euro.