Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mediaset studia un nuovo piano industriale per Digital Plus assieme a Telefonica

Mediaset chiude l’accordo sui diritti tv con Sky e riesce a mantenere sul tavolo il suo progetto di pay tv europea, in attesa che entro il 4 luglio venga presa una decisione su Digital Plus in Spagna.
Dopo le ultime settimane, in cui si è creata incertezza sui piani del Biscione nel digitale, ora la tv di Cologno incassa un successo, ratificato ieri dal rialzo del titolo in Borsa. Chiude la vertenza con Sky sui diritti del calcio e, proprio in questi giorni, discute con Telefonica un piano industriale per le attività spagnole, riuscendo ad emergere dall’angolo dove proprio il gruppo iberico delle Tlc lo aveva relegato dopo l’offerta a Prisa per Digital Plus. E, per ultimo, la sua piattaforma digitale incassa anche l’apprezzamento dell’emiro Ali Bin Thamer al Thani, componente della famiglia reale del Qatar che controlla indirettamente l’emittente Al Jazeera: «Stiamo valutando la cosa sotto diversi aspetti e ci stiamo pensando. Mediaset è una grossa azienda e per noi rappresenta una grande opportunità» ha detto l’altro ieri l’emiro. Proprio Al Jazeera, del resto, sta trattando per un ingresso nella pay tv controllata dal Biscione. La due diligence dell’emittente del Qatar sarebbe ancora in corso al pari dell’analisi che sta conducendo un altro gruppo europeo, interessato ad allearsi con Mediaset: cioè Canal+.