Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Erick Thohir chiude la ristrutturazione del debito da 230 milioni dell’Inter con le banche

Erick Thohir chiude la razionalizzazione societaria dell’Inter e riorganizza con le banche le linee di credito per 230 milioni di euro. È stata finalizzata ieri l’operazione sulla società nerazzurra, che prevede la concentrazione delle attività media e sponsorship in una società di nuova costituzione (che avrà pure i diritti di utilizzo del marchio Inter) e anche il rifinanziamento dell’indebitamento bancario esistente del gruppo, con la cancellazione delle garanzie riferite alla proprietà precedente, quella di Massimo Moratti.
Le operazioni di riorganizzazione e rifinanziamento (curate da ben 5 studi legali, cioè Latham & Watkins, Maisto & Associati, Allen & Overy, Jones Day e Cleary Gottlieb) hanno avuto come protagoniste la banca americana Goldman Sachs International e l’italiana UniCredit. Ora Thohir, sistemata la struttura societaria, potrà guardare alla campagna-acquisti del club.