Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Aeffe, i private equity vogliono Moschino. Ma forse l’unica strada per la famiglia e’ quella del socio cinese

La notizia dell'interesse dei private equity per il gruppo Aeffe-Alberta Ferretti e' stata anticipata dal Sole 24 Ore e da questa rubrica la scorsa settimana. Ad avere esaminato il dossier sarebbero stati fondi come Emerisque e Change Capital. In realta', secondo rumors raccolti in ambienti finanziari, ad interessare sarebbe soprattutto il marchio Moschino, uno degli ultimi brand restati italiani e con grande appeal.

Tuttavia la famiglia azionista di Aeffe non avrebbe alcuna intenzione di cedere alle avance dei fondi. Anzi, punterebbe a mantenere l'autonomia del gruppo. Tuttavia ci potrebbe essere una terza strada che potrebbe essere piu' gradita alla famiglia: l'ingresso di un partner asiatico in minoranza che consenta di espandersi con maggior decisione sui mercati asiatici, in particolar modo in Cina. Insomma, Aeffe resta un'osservata speciale.