Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ferma la cessione delle torri Telecom in Italia. Parte prima Wind

E' ancora fermo il processo di cessione delle torri di Telecom Italia sul suolo nazionale.

Secondo indiscrezioni l'asta (che sarebbe dovuta partire gia' qualche mese fa con advisor Banca Imi) sarebbe ancora congelata. Un po' a sorpresa, tanto che i potenziali acquirenti (cioe' Ei Towers, la società nata dalla fusione tra l’ex Dmt di Alessandro Falciai e la Elettronica Industriale del gruppo Mediaset, ma anche gli spagnoli di Abertis e diversi fondi di private equity) avrebbero deciso di puntare i riflettori su un'altra dismissione che avra' inizio a breve: quella di cessione delle torri di Wind. Si tratta di un'operazione piu' piccola rispetto alla vendita delle torri di Telecom Italia. La dismissione delle infrastrutture di Wind vale circa 500 milioni di euro rispetto al miliardo dei circa 8mila siti di Telecom Italia sul suolo nazionale. Insomma, come per la cessione delle torri in Brasile (si veda articolo precedente) bisognerà aspettare ancora un po' di tempo.