Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mps, al lavoro le diplomazie per la pace al vertice

al lavoro le diplomazie su Mps. Nelle ultime ore la Fondazione starebbe infatti tentando di convincere Alessandro Profumo e Fabrizio Viola a restare al vertice della banca. Ma non sara' un'impresa facile. Secondo i rumors di mercato il presidente Alessandro Profumo, che si era impegnato con forza per far passare la linea dell'aumento di capitale entro gennaio, strategia bocciata dalla Fondazione senese, sarebbe infatti intenzionato a dare le dimissioni.

Nel caso non venisse trovato un compromesso tale da convincerlo a restare, al suo posto, secondo le indiscrezioni, potrebbe arrivare Lorenzo Bini Smaghi, economista fiorentino ed  ex-membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea. Si potrebbe quindi costituire una coppia Bini Smaghi-Fabrizio Viola, nel caso quest'ultimo non rassegnasse le dimissioni. Da notare che proprio ieri Enrico Granata è stato nominato direttore generale della Fondazione Monte dei Paschi di Siena dalla Deputazione Amministratrice dell’ente. Un arrivo che qualche osservatore ha visto come propedeutico a trovare un compromesso con l'attuale management..