Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’oligarca russo Vekselberg tratta l’acquisto della Octo di Montezemolo

E' stato, ai tempi della presidenza di Boris Yeltsin, uno degli uomini di fiducia del Cremlino. E anche ora, con Vladimir Putin, resta uno degli uomini d'affari piu' potenti in Russia. Stiamo parlando di Viktor Vekselberg, nato in Ucraina, residente in Svizzera, ma dirigente di partito russo ai tempi del comunismo. Diventato ricco, una volta caduto il muro, grazie alla partecipazione in alcune societa' dell'energia ex-sovietiche (cedute al colosso inglese Bp) e soprattutto al controllo di aziende nel settore minerario: fra le quali uno dei maggiori giacimenti d'oro in Russia. In queste settimane Vekselberg, che e' diventato capo della holding di partecipazioni Renova (colosso con interessi nell'energia, nelle Tlc e nell'immobiliare), starebbe trattando l'acquisto della Octo Telematics del fondo Charme della famiglia Montezemolo, azienda che fornisce le scatole nere per il settore auto. La base di trattativa, secondo i rumors, sarebbe attorno ai 500 milioni di euro.