Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Unicredit cede a Pallotta azioni della As Roma, ma intanto i giallorossi piacciono ai fratelli Bazhayev

La cordata americana, formata dall’imprenditore James Pallotta e dai suoi soci, stringe il controllo sulla As Roma. Secondo indiscrezioni sarebbe infatti vicino il passaggio di azioni del club giallorosso in mano a Unicredit.
La As Roma è attualmente controllata per il 78% dalla Neep Holding Roma di cui il 60% è in mano alla AS Roma Svp Llc (la cassaforte di Pallotta e soci) e il 40% ad Unicredit, eredità del passaggio di proprietà dell’aprile 2011, quando a vendere era stata la famiglia Sensi. A quel tempo la dichiarazioni d’intenti era volta alla rapida ricerca di un nuovo socio per liquidare definitivamente l’istituto di credito. E ora, secondo i rumors, il gruppo bancario sarebbe in procinto di cedere alla cordata americana altre quote della società giallorossa possedute in modo indiretto (tramite Neep Holding Roma): scendendo dal 40 per cento al 31 per cento.
Resta da capire quale sia la finalità dell’operazione. Il controllo di Pallotta e soci diventa infatti più stretto proprio nel momento in cui sul mercato circolano indiscrezioni (sempre smentite dai diretti interessati) sull’interesse di un investitore russo disposto ad entrare nella compagine. Circola infatti il nome della Alliance Oil Company, società che fa capo ai fratelli Bazhayev: lo stesso investitore che di recente ha comprato in Sardegna la gestione del Forte Village. Al momento non risulterebbero comunque trattative in corso.