Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gli investitori inglesi rilevano l’aeroporto di Ancona

Il private equity londinese Njord Partners, affiancato a Goldenbridge Advisory, è   vicino a rilevare l’aeroporto di Ancona. L’investitore ritannico sarebbe stato scelto dalla Regione Marche all’interno della procedura di salvataggio della societa’ di gestione dello scalo Raffaello Sanzio, cioe’ Aerdorica. L’offerta di Njord Partners e Goldenbridge Advisory avrebbe battuto quelle degli altri soggetti in gara: cioè Air Vallée e la società di logistica spagnola Daccimet Hispania. La regione Marche restera’ in minoranza. In giugno e’ stato presentato al Tribunale fallimentare di Ancona il piano concordatario per evitare il fallimento e garantire la continuità aziendale di Aerdorica, che prevede appunto l’ingresso di un privato nel capitale (con il 51 per cento) e contempla un’iniezione da parte del nuovo investitore di circa 20 milioni in aumento di capitale. Oggi il capitale di Aerdorica è posseduto da Regione Marche (89,68%), Banca delle Marche (3,05%), Camera di Commercio di Ancona (2,91%), Comune di Ancona (0,40%), Provincia di Ancona (1,89%), Provincia di Pesaro (0,03%) e Provincia di Ascoli Piceno (0,77). Ora il piano di rilancio dovra’ essere approvato dal Dg Comp dell’Unione europea.