Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
astaldi

Astaldi, la giapponese Ihi e l’indiana Reliance esaminano il dossier ricapitalizzazione

L’interesse del gruppo giapponese Ihi e dell’indiana Reliance Infrastructure spinge il titolo di Astaldi, che a Piazza Affari cresce più del 3,5%. Secondo quanto riporta il Sole Ore le due società starebbero studiando il dossier Astaldi in qualità di partner industriali e non sarebbe da escludere l’ingresso in campo di un fondo americano di private equity. La via considerata più probabile sarebbe un accordo con Ihi, che ha già collaborato con Astaldi per il terzo ponte sul Bosforo, ma anche un’intesa con Reliance non sarebbe da escludere viste le commesse ottenute con il gruppo italiano negli Stati Uniti. Le trattative, secondo le fonti sentite dal quotidiano, sono in fase iniziale. Al momento Astaldi sale del 3,64% a 2,336 euro per azione, dopo essere arrivato fino a un massimo di 2,356 euro. Il titolo fa meglio della Borsa di Milano, che sale dello 0,3% circa. Alti i volumi di scambio: passano di mano circa 950.000 contratti, contro i 462.000 della media dell’intera giornata delle ultime 30 sedute. Un possibile accordo sembra piacere agli analisti. “L’eventuale partner aiuterebbe la famiglia, che in linea di principio resta intenzionata a mantenere il controllo di Astaldi. Il coinvolgimento di un parner esterno migliorerebbe la percezioni di rischio sul titolo. A oggi comunque la visibilità sul piano di rifinanziamento è ancora troppo limitata”, hanno detto gli esperti di Equita. “La notizia, se confermata, sarebbe positiva in ottica del piano di ristrutturazione annunciata, che prevede un aumento di capitale da milioni di euro”, hanno aggiunto gli analisti di una primaria Sim milanese. Il management è intenzionato a presentare e approvare il piano entro fine aprile, con la conseguente definizione di un nuovo business plan.

  • Dario |

    Ho in portafoglio l’obbligazione astaldi sc. 2020 7,125%.Nel prossimo adc cosa capitera’?
    Verra’ allungata la scadenza e ritoccata la cedola?

  Post Precedente
Post Successivo