Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Grandi Stazioni, la francese Antin da sola ci mette 420 milioni di equity. Borletti 50 milioni

Quanto metterà sul piatto il gruppo infrastrutturale francese Antin per conquistare Grandi Stazioni? Antin, secondo quanto risulta a questa rubrica, ci metterà la maggioranza dell’equity, cioè ben 420 milioni di euro. Un’altra parte minore (circa 50 milioni) la metterà invece Maurizio Borletti e la fetta restante l’altro investitore della cordata, cioè il fondo Icamap. L’offerta vincitrice di Antin-Borletti-Icamap sarebbe costituita da 761 milioni di equity cui aggiungere 191,5 milioni di debito totale: per un enterprise value superiore ai 900 milioni. E’ il caso di ricordare che Antin ha un fondo da circa 2 miliardi, quindi per la sola Grandi Stazioni andrà ad esaurirsi circa un quinto della dotazione. Bella scommessa, insomma, sopratttutto di lungo periodo, per le Grandi Stazioni italiane.