Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Stefanel chiama Rothschild per un nuovo giro di revisione del debito

Nuova trattativa sul debito bancario del gruppo Stefanel. Qualche giorno fa l’azienda di abbigliamento ha comunicato che alcuni dei parametri finanziari previsti nell’accordo di ristrutturazione del debito sottoscritto il 10 giugno 2014 con gli istituti finanziatori creditori non sono stati rispettati. Di conseguenza, verrà avviata la predisposizione di un nuovo piano industriale di successiva approvazione, per gli esercizi 2016-2019, e una nuova fase di negoziazione con il ceto bancario volta alla revisione dell’accordo di ristrutturazione. Secondo quanto indicato da Debtwire, sarebbero quindi già al lavoro Rothschild sul lato finanziario e Kpmg su quello industriale. Sarà la terza revisione del debito per l’azienda. Oggi Stefanel ha un indebitamento netto di circa 83,8 milioni di euro (in linea con l’esercizio precedente) con vendite sui nove mesi stabili e ricavi netti a 118,3 milioni di euro (contro 121,1 milioni nel 2014), Ebitda a 2,1 milioni di euro (-0,4 milioni nel 2014) e perdita netta in riduzione a -4,8 milioni (-8,9 milioni nel 2014).