Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Tiscali sale del 60 per cento in un mese. Nel radar di Vodafone?

Tiscali torna sotto i riflettori a Piazza Affari: i titoli sono infatti saliti ai massimi dall’estate del 2011. Solo in un mese, il titolo è cresciuto del 62,3% e, secondo gli operatori, beneficierebbe di rumors secondo cui la società chiuderà in utile il 2013.

Nel corso dei primi 9 mesi i ricavi del gruppo si sono attestati a 168,7 milioni in diminuzione rispetto al dato di 173,2 milioni registrato nei primi nove mesi del 2012.
Il risultato operativo lordo aveva però archiviato nello stesso periodo un valore di 55 milioni, in aumento del 2,8% rispetto ai 53,5 milioni al 30 settembre 2012. Il risultato netto era invece stato negativo per 3,4 milioni, ma in miglioramento rispetto al dato comparabile dei primi nove mesi del precedente esercizio (-5,3 milioni).
Di sicuro, sul titolo pesano anche motivazioni di tipo speculativo. Oggi la società è controllata da Renato Soru con il 17,78% del capitale azionario, ma in passato sono usciti più volte rumors su un possibile interesse per la società di Vodafone o di qualche private equity. Tuttavia, secondo altri addetti ai lavori, il titolo ha beneficiato in questi giorni anche dell’effetto Pigliaru. Il neo-eletto Presidente della Regione Sardegna ha infatti annunciato in campagna elettorale di voler accelerare sullo sviluppo delle tecnologie nell’isola.

  • stefano |

    @ Alessandro: magari risalisse intorno a 0,80 il Dio della borsa ti ascolti

  • Alberto |

    Mi pare fantascienza la risalita ad oltre 0,80 anche perché molti venderebbero ed io per primo.

  • Alessandro |

    @Reds…in effetti il rapporto di conversione è 20:1 warrant – azione…scrivendo mi è rimasto uno zero sulla tastiera…meno male che ci sono persone ben informate come te che mi possono correggere 🙂
    Comunque questo non cambia il senso di quanto avevo scritto: il prezzo di esercizio è sempre 0,8 è per azione, come confermi correttamente te, a fronte di un prezzo attuale dell’azione di circa 0,08….a me pare questo il punto…
    Poi ognuno, essendo ben informato, fa le sue considerazioni sul tema….
    Ciao

  • Reds |

    @Alessandro informati meglio…..
    “Prezzo di Esercizio”
    indica il prezzo di sottoscrizione di ciascuna Azione di Compendio, pari ad
    Euro 0,8 per Azione ogni 20 Warrant esercitati, soggetto ad eventuali aggiustamenti ai sensi
    dell’Articolo 5
    http://investors.tiscali.it/upload/regolamento_warrant/TiscaliSpA_WarrantTiscaliSpA2009-2014_IT.pdf

  • Alessandro |

    I warrant 2009-2014 che sono stati assegnati ai sottoscrittori dell’ultimo aumento di capitale di Tiscali del 2009 possono essere convertiti in azioni Tiscali nel rapporto di 1 azione Tiscali ogni 2 warrant al prezzo di 0,80 ad azione. Gli stessi warrant sono quotati ed acquistabili sul mercato.
    Attraverso la trasformazione warrant-azioni Tiscali potrebbe incamerare risorse fresche per circa 70 Mil €,
    E’ ovvio che la convenienza a convertire in azioni i warrant ci sarà solamente se il prezzo dell’azione supera gli 0,80 €…..altrimenti ci si va a rimessa.
    Comunque il meccanismo è ben spiegato sulla documentazione che si trova sul sito di Tiscali o in rete.
    Per questi motivi mi viene da pensare che gli ultimi movimenti di Tiscali (stiamo parlando di una crescita del 100% dagli inizi di Febbraio!!!) siano imputabili, più a che ai risultati politici delle elezioni sarde o a risibili rumors di acquisti da parte di Vodafone a manovre ben più sostanziali che avvicinerebbero il Titolo ai valori di cui prima…Naturalmente questo è solo quello che penso io….

  Post Precedente
Post Successivo