Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nomura e Morgan Stanley al lavoro sul riassetto di Agos Ducato per BancoBpm e Credit Agricole

Banco Bpm apre il dossier per la vendita della quota di Agos Ducato, società di credito al consumo. Negli ultimi giorni i soci di Agos Ducato, cioè Banco Bpm e Credit Agricole, avrebbero assegnato l’incarico agli advisor, secondo le indiscrezioni rispettivamente Nomura e Morgan Stanley, per valutare le opzioni a disposizione per l’alleanza. BancoBpm ha incaricato i propri consulenti finanziari di razionalizzare la struttura del gruppo bancario nel settore del credito al consumo, in modo da evitare sovrapposizioni sorte dopo la fusione tra la Popolare di Milano e il Banco Popolare. Diverse comunque le strade disponibili. In particolare, Banco Bpm vorrebbe cedere la quota posseduta in Agos Ducato, pari al 39% (il restante 61% appartiene a Credit Agricole). Del resto la banca guidata da Giuseppe Castagna possiede anche un’altra controllata nel credito al consumo, cioè Pro-Family. Un’altra ipotesi allo studio sarebbe quindi quella di far comprare Pro-Family stessa proprio da Agos Ducato, in modo da riunire tutte le partecipazioni del credito al consumo del Banco in un’unica entità. Magari con la prospettiva futura di un’Ipo.