Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I telai Itema in Borsa: il progetto Galaxy per fare aggregazioni in Val Seriana

I telai Itema procedono a vele spiegate verso Piazza Affari: obiettivo sarà lo Star entro la prima metà di quest’anno.
Il progetto è ambizioso: il piano (Galaxy, come è stato definito) prevede che, dopo l’Ipo, l’azienda cresca per acquisizioni, soprattutto nell’area della Val Seriana, un distretto industriale ricco di aziende del settore meccano-tessile. Proprio questa «equity story» starebbero presentando le banche e consulenti del consorzio (Pirola Corporate Finance, Banca Imi, Credit Suisse e Banca Akros, assistite dallo studio Baker McKenzie) agli investitori istituzionali.

Ieri intanto c’è stato un ulteriore passaggio tecnico. L’azienda bergamasca ha infatti presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul mercato Mta. Sarà un’offerta mista, per due terzi in aumento di capitale e per la parte restante con vendita di azioni da parte dei soci. Quindi la maggioranza delle risorse raccolte resterà in azienda.
Nello specifico, le azioni saranno, in parte, offerte in sottoscrizione da Itema (per un massimo di 20 milioni di titoli pari al 23,8% del capitale post-aumento), e in parte, per massime 7.250.000 di azioni, messe in vendita da Società Elettrica Radici della famiglia erede di Gianni Radici (attuale socio di maggioranza col 60%) e da Tam delle famiglie Arizzi e Torri (che detengono direttamente e indirettamente circa il 33%), azionista al 7,1%.
Con un’opzione greenshoe sino a 3.815.000 azioni, l’offerta rappresenterà non meno del 35% di Itema post-aumento. È previsto che le azioni ordinarie della società siano collocate esclusivamente presso investitori istituzionali in Italia e all’estero.

Itema è leader globale nel campo della produzione e commercializzazione di telai tessili. Con sede in provincia di Bergamo, in Val Seriana, storica culla di importanti nomi dell’industria tessile italiana, Itema è l’unico produttore al mondo a realizzare telai con tre differenti tecnologie: cioè pinza, aria e proiettile. In particolare la quota di mercato nel segmento dei telai a pinza (cioè la tecnologia più avanzata a livello mondiale) è pari al 20 per cento. Itema è un nome storico della realtà imprenditoriale meccano-tessile italiana, nata dalla fusione di marchi come Somet, Vamatex e Sulzer. Ora si guarda a ulteriore crescita per acquisizioni. Nell’ambito del processo di quotazione la società è assistita dallo studio Pirola Pennuto Zei & Associat i e dallo studio Latham & Watkins per gli aspetti legali e Kpmg per le attività fiscali.