Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
credito_valtellinese-321179

Creval, aumento a segno tra gli istituzionali. Ma il retail “leghista” passa la mano sulla banca

Balzo di Creval in Piazza Affari all’indomani della chiusura dell’aumento di capitale da 700 milioni che ha registrato l’83% delle adesioni, pari a un
incasso di 581,6 milioni. C’è da dire che i diritti non sottoscritti verranno ora offerti in Borsa tra il 13 e il 19 marzo e dovranno essere esercitati entro il 20
marzo. La società sarebbe in particolare piaciuta a fondi istituzionali esteri attivi nel settore finanziario. C’è chi nomina anche Blackrock. Tra gli italiani ci sarebbero invece Kairos e Eurizon. La nuova Creval farà dunque capo in maggioranza a grandi fondi istituzionali, diventando a tutti gli effetti una banca regionale contendibile e pronta a sfruttare le possibilità di M&A. Quello che invece impressiona è l’interesse blando del retail. Proprio a Sondrio e in Valtellina, nelle recenti elezioni politiche, c’è stato il pieno di consensi della Lega, e tra gli addetti ai lavori c’era chi pensava che la vittoria nelle elezioni avrebbe creato un clima positivo e di fatto spronato anche gli investitori locali a puntare sull’istituto valtellinese. Il retail locale ha invece deluso e parzialmente passato la mano.

  • Gino Latilla |

    Per forza . I 21 miliardi fra ex capitalizzazione , perdite e mancati guadagni, li hanno perso i “ leghisti “ non certo i fondi.

  Post Precedente
Post Successivo