Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
serie-a-palloni-e-cartellone

Il gruppo spagnolo Mediapro, dopo i diritti del calcio, entra nelle produzioni televisive con la romana Euroscena

MediaPro studia nuovi passi in Italia. Dopo essersi aggiudicata i diritti della Serie A e aver creato una holding a Milano, ha finalizzato negli ultimi giorni anche un’acquisizione di un’azienda romana: cioè Euroscena, società romana operante nel panorama delle produzioni televisive italiane, degli eventi nazionali e internazionali, della progettazione e realizzazione di impianti televisivi. Ad acquisirla sarà Mediapro Internacional.

Lo scorso 17 gennaio scorso è stata creata la MediaPro Italia srl, con sede in Galleria del Corso a Milano: una società, attualmente inattiva, interamente controllata dalla MediaPro Internacional e il cui amministratore unico attualmente è Iñigo Cisneros Humaran, responsabile dell’ufficio legale interno del gruppo.

La società ha come oggetto sociale, tra le altre cose, «l’acquisizione, la vendita, la gestione, lo sfruttamento, l’amministrazione, la rappresentazione e la consulenza di tutte le tipologie di diritti audiovisivi», oltre alla «produzione, la programmazione, la commercializzazione e la distribuzione di tutti i tipi diprogrammi audiovisivi per la comunicazione pubblica, riproduzione, trasformazione, distribuzione e sfruttamento nel campo della radio, della televisione e di altri strumenti e piattaforme multimediali».

Qualche giorno fa il gruppo spagnolo ha presentato l’offerta più alta, appena mille euro sopra la base d’asta da 1,05 miliardi, per i diritti della Serie A.

Nel frattempo Sky starebbe cercando una soluzione con Mediapro per trasmettere le partite e mantenere i propri abbonati.