Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Paul Singer, founder, CEO, and co-chief investment officer for Elliott Management Corporation, attends the Skybridge Alternatives (SALT) Conference in Las Vegas, Nevada in this May 9, 2012, file photo. Billionaire New York investor Paul Singer sent a letter to dozens of other donors on October 30, 2015, declaring his support for Rubio in a major blow to the struggling campaign of former Florida Governor Jeb Bush, the newspaper said.  REUTERS/Steve Marcus/Files

Il fondo americano Elliott di Paul Singer conquista il Grand Hotel veneziano Bauer

Passa di mano il gruppo alberghiero Bauer, proprietario del prestigioso Hotel Bauer di Venezia sul Canal Grande. A rilevare la maggioranza sono il fondo statunitense Elliott e il gruppo finanziario londinese Blue Skye.
I due investitori avranno il 75% della compagine, mentre la famiglia Bortolotto Possati avrà il 25 per cento. Alla presidenza del gruppo alberghiero resterà comunque Francesca Bortolotto Possati, nipote di Arnaldo Bennati, costruttore navale ligure di successo che acquistò l’albergo nel 1930 dalla famiglia Bauer-Grünwald
Ora sarebbero previsti, secondo il nuovo piano industriale, forti investimenti aggiuntivi: circa 100 milioni per una ristrutturazione che dovrebbe portare l’albergo ai più alti standard internazionali.
È inoltre in corso una gara per assegnare a una grande catena internazionale la gestione dell’albergo: il processo, gestito da Cbre, vedrebbe Four Season in pole position.
Proprio Elliott e Blue Skye avevano rilevato e ristrutturato il debito del gruppo Bauer lo scorso anno: circa 120 milioni di euro. Advisor dell’operazione sono stati l’avvocato Riccardo Agostinelli dello studio Gattai Minoli Agostinelli da una parte e lo studio Gianni Origoni Grippo Cappelli dall’altra.
Elliott, da parte sua, si dimostra attivissimo in Italia: dopo l’ingresso in Ansaldo, aver finanziato il Milan, il gruppo americano sta anche partecipando all’asta su Alitalia.