Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milan, gli acquirenti Yonghong Li e Han Li: sconosciuti per Google, tranne che nell’ultima settimana

Mentre si attendono notizie sugli altri investitori della cordata cinese, che si uniranno a Yonghong Li e al gruppo d’investimento Haixia Capital, continua il mistero su colui che verrebbe ritenuto il principale investitore della cordata cinese: cioè proprio Yonghong Li: di lui si sa pochissimo, tranne che avrebbe una holding (la Jie An De) che a propria volta contiene azioni di una società quotata in Cina. Yonghong Li avrebbe effettuato operazioni in Cina fra cui una con il private equity internazionale Cvc. Suo braccio destro sarebbe Han Li. Proprio Han Li e Yonghong Li sono gli unici due esponenti della cordata cinese fotografati a Villa Certosa qualche giorno fa all’atto della firma del preliminare. Ma l’aspetto misterioso è che sia Yonghong Li sia Han Li fino alla holding Jie An De non compaiono mai in qualsiasi ricerca effettuata su Internet tramite Google, se non nell’ultima settimana, cioè quella dell’accordo con Fininvest e Silvio Berlusconi. Sia su siti in inglese, sia su siti cinesi Yonghong Li e Han Li non esistono prima di venerdì scorso. Insomma, lo stesso Mr Bee, che certo non brillava per informazioni su di sé su Google come imprenditore e manager, sembra in confronto una stella di Hollywood.

  • Carlo Festa |

    Buonasera Marco, mi sembrerebbe alquanto strano che Berlusconi riportasse soldi in Italia con un’operazione di questo tipo. Quindi tenderei ad escluderlo. E’ però un dato di fatto che, al di fuori di Haixia che resta l’unico nome un po’ noto, gli altri non solo sono perfetti sconosciuti, ma anche totalmente “invisibili” se si cercano informazioni. Come arrivati dal nulla. Direi che è alquanto strano, in quanto per una squadra come il Milan si attendevano nomi un po’ più famosi…comunque il tempo è gentiluomo. Vedrà che qualcosa verrà presto fuori…o in una direzione o nell’altra..

  • Marco !979 |

    Salve Dr Festa. Mi perdoni la domanda, ma questo articolo lascia un alone di “dubbio” più che di mistero.
    Circola da tempo l’idea che questi cinesi possano essere dei prestanome di Berlusconi. É un pazzo chi lo afferma?

  Post Precedente
Post Successivo