Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Rcs, Cairo vince su Bonomi-Mediobanca. Determinante il 25% del capitale girato tra lunedì e mercoledì

Vince Cairo su Rcs. E la grande sconfitta sembra Mediobanca. Grande festa negli studi dell’editore Urbano Cairo che oggi ha raggiunto – secondo i dati provvisori diffusi da Borsa Italiana – adesioni alla sua Opas pari al 48,8%, superando nettamente il concorrente Bonomi e i soci (tra cui proprio Mediobanca, grande sostenitrice dell’offerta concorrente a Cairo) che ha raggiunto il 37,7%. Il patron di La7 starebbe brindando “con una magnum di champagne” con i suoi piu’ stretti collaboratori, con gli advisor finanziari di Banca Intesa/Imi ed Equita e con lo studio legale Bonelli Erede. Da segnalare tra i consulenti anche Sodali, il proxy che ha fatto una comunicazione massiccia verso i circa 16mila azionisti retail. Ma come ha vinto Cairo? Quali sono state le sue armi vincenti? Sicuramente si è mosso prima della cordata Bonomi-Mediobanca e questo è stato un vantaggio. Poi è stato abile ed aggressivo con i suoi Advisor. Infine, fattore determinante, è stato il 25% del capitale di Rcs girato tra lunedì e mercoledì. Con gli hedge che vendevano in caso di offerta soccombente di Bonomi-Mediobanca. E quelle stesse azioni sarebbero finite poi proprio in mani amiche e vicine all’editore piemontese. Che ora può festeggiare un’annata magica. Conquista il Corriere, risana La7, il suo ex-allenatore del Torino Giampiero Ventura va in nazionale, e l’arrivo alla guida dei granata di Sinisa Mihajlovic. Anche se ora ci sarà lo scoglio della minoranza di blocco per stoppare la fusione e il ricambio del board.

  • Alberto Cantoni |

    Cairo ha vinto contro una cordata cadavere, bene ….. ma per rinnovare RCS ci vuole coraggio, cultura e nuove persone nei posti chiave, giornalisti e direttori inclusi.
    Non è un problema di fare business, ma di fare le cose in modo prospettico ed Illuminato. Cairo è questo?

  • Graziano |

    Non finira’ cosi. Mi puzza…

  Post Precedente
Post Successivo