Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gli alzacristalli liguri Lames salvati dai giapponesi

Il Sol Levante tira fuori dai guai Lames Group, gruppo industriale ben noto in Liguria e attivo nella produzione di alzacristalli e sistemi porta completi per l’industria dell’automobile in Italia e nel mondo. Termina così in modo positivo una vicenda (con risvolti giudiziari che hanno portato al rinvio a giudizio degli ex-vertici) che aveva creato una certa paura nel distretto produttivo ligure. A scendere in campo sarà la multinazionale nipponica quotata Hi-Lex, che investirà dunque a Chiavari e nell’automotive italiano. Il Tribunale di Genova aveva omologato, nell’aprile dello scorso anno, il concordato preventivo in continuità di Lames Group.Tuttavia questa prima omologa era stata revocata per il ricorso di uno dei creditori. Si arriva dunque al salvataggio di questi giorni. Hi-Lex investirà una trentina di milioni e rileverà ben 35 milioni di debito. Advisor legali della nuova omologa sono stati lo studio Bonelli Erede Pappalardo per Lames e Fdl per Hi-Lex. Advisor finanziario per Lames è stato N+1 con la due diligence di Plante Moran.