Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fusione Wind-3 Italia: a maggio il via libera Ue con un occhio alle Tlc danesi

A che punto e’ la fusione tra Wind e 3 Italia? Secondo le ultime informazioni, intercettate in queste ore, l’operazione dovrebbe avere il via libera in tempi abbastanza lunghi. Si parla del maggio-giugno del prossimo anno. In effetti il dossier, con il passaggio della documentazione sul matrimonio a Bruxelles, andra’ sul tavolo di Margrethe Vestager, capo dell’antitrust Ue, dopo aver sostituito il predecessore Joaquín Almunia. Proprio la Vestager ha dimostrato nel recente passato di essere inflessibile nell’esaminare qualsiasi rischio di concentrazione. Quindi dopo le deduzioni e le contro-deduzioni, e’ possibile, se tutto andra’ secondo le attese, che la fusione diventi operativa in maggio. Tranne, appunto, che non vengano chieste possibili dismissioni per ridurre la concentrazione che nascera’ dall’unione tra Wind e 3 Italia. Tuttavia le possibilita’ che ci sia un’approvazione, anche se un po’ sofferta, ci sono tutte, se si guardano le recenti vicende di aggregazioni europee. In Danimarca, dove era stato bocciata la fusione tra il secondo e terzo operatore del mercato si era infatti creata una situazione sbilanciata dove il matrimonio avrebbe creato un gigante con il 46 per cento delle quote di mercato. Il primo operatore sarebbe invece diventato secondo (con il 41 per cento) e il quarto sarebbe restato ultimo nel mercato danese (anche se al terzo posto) con una quota del 13 per cento. Insomma, uno squilibrio troppo forte tra i primi operatori e l’ultimo. In Italia la situazione pare invece differente: dall’unione tra Wind e 3 Italia nascera’ un gruppo con una quota di mercato di circa il 36 per cento davanti a Telecom Italia (con il 35 per cento) e Vodafone (con circa il 29 per cento). Ovvio che nel caso italiano il divario con i competitor e’ minimo. Intanto nel frattempo, mentre la palla sta per passare a Bruxelles, i vertici di Wind e 3 Italia stanno definendo l’unione anche sul versante occupazionale.

  • DARIO |

    Sono preoccupato per le mie obbligazioniWIND 7% scad. 23/04/2021,prezzo al 12/02/2016:91,25 q.ta’:100.000.
    Cosa ne pensate?

  Post Precedente
Post Successivo