Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Zucchi a un passo dal baratro: intanto Buffon nell’avventura imprenditoriale ci ha rimesso quasi 20 milioni

Zucchi si gioca le ultime due settimane prima del fallimento davanti al Tribunale (salvo un cavaliere bianco che si materializzi prima del 20 ottobre) e intanto Gianluigi Buffon, portiere della Nazionale e della Juventus, conta le perdite accusate sul gruppo tessile. Doveva essere la sua scommessa imprenditoriale, tanto che sull’affare aveva chiesto consiglio ai suoi avvocati e, secondo i rumors, anche alla compagna Ilaria D’Amico, ma invece la Zucchi è stata un vero autogol per Buffon che secondo quanto calcolato dal collega Fabio Pavesi del Sole 24 Ore, avrebbe perso tra aumenti di capitale e acquisiti di pacchetti azionari circa 20 milioni di euro. Insomma, una perdita secca se si pensa che il portiere dei bianconeri guadagna circa 4 milioni a stagione. Buffon è salito progressivamente nel capitale di Zucchi. E più le cose si mettevano male più il portierone di Juve e Nazionale aumentava la sua quota nel capitale. Dal 2%, all’11% poi al 19%, fino al 56% attuale. Ha di fatto sostituito la famiglia alla guida della storica società. Buffon non parteciperà però al salvataggio che, nell’intenzioni dei manager del gruppo, dovrà concretizzarsi entro il 20 ottobre.