Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
6996d79ee3cf8a83112f4f6504364547-kisd-835x437ilsole24ore-web

La Lega trova casa a Roma in via del Tritone: ad affittargliela una società del proprietario de il Foglio

Da “Roma Ladrona, la Lega non perdona” agli stornelli romani. La Lega cambia pelle e trova casa a Roma in pieno centro della capitale. Dove? Secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, in via del Tritone 132, dove è il quartier generale di Sorgente Group, uno dei maggiori gruppi immobiliari italiani facenti capo all’imprenditore romano Valter Mainetti, editore de Il Foglio. Si tratterebbe di un appartamento di circa 100 metri quadrati proprio nello stesso immobile: non sono noti però contratto e canone d’affitto.

Trattative per definire ogni dettaglio sembrano ormai alle battute finali e a sottoscrivere il contratto con la Lega di Salvini sarà la società Tiberia, la società che opera nell’intermediazione immobiliare per il gruppo Sorgente. E’ da un po’ di tempo che la Lega sta cercando la sede a Roma, oltre che altre sedi nel Lazio: l’altro ieri è stata inaugurata quella di Ciampino. A individuare la sede nella capitale sarebbe stato Francesco Zicchieri, deputato pontino, coordinatore e fedele collaboratore di Matteo Salvini nella capitale.

La Lega spinta dal successo nazionale e dai sondaggi a favore investe dunque sulla presenza nella capitale, anche in vista delle prossime elezioni amministrative, che appaiono comunque lontane vista la mancata condanna della sindaca Virginia Raggi, con l’obiettivo però di avere un sindaco leghista nella capitale del Paese.

Ad affittare l’immobile sarà appunto una società del gruppo Sorgente, il cui presidente Valter Mainetti è tra i più noti esponenti del settore immobiliare italiano, nonché editore de Il Foglio, il quotidiano diretto da Claudio Cerasa. Lo scorso giugno proprio Mainetti ha contestato la linea anti-governativa del suo giornale e si era schierato a favore di un’apertura di credito verso il Governo giallo-verde Lega-5Stelle: ne era nata una lettera di Mainetti e la risposta del direttore Cerasa. In ogni caso Mainetti, secondo fonti vicine a Sorgente, non sarebbe direttamente coinvolto nella transazione immobiliare con la Lega, ma al lavoro sarebbero alcuni manager del gruppo.