Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
moody-reuters-1

Nuovo governo M5-Lega, Moody’s paventa il declassamento per l’Italia: ecco le conseguenze sui titoli di Stato

Il nuovo governo populista M5S-Lega non è ancora insediato e già l’agenzia internazionale di rating Moody’s comincia a paventare un declassamento del voto sul debito dell’Italia. Ancora due gradini in basso e si avvicinerebbe il rischio che il debito italiano venga portato a livello di “spazzatura”, junk. Quindi, per essere più chiari Moodys (e presto pure altre agenzie come Fitch) diranno al Tesoro che faranno downgrade. Siamo così a livello BBB-. Un altro solo downgrade e Italia diventa non Investment Grade (ossia Titoli Spazzatura , Junk). Ma per uscire dagli schemi tecnici della grande finanza cosa significa questo? Significa che i progetti del nuovo governo M5S-Lega e le sue riforme (senza copertura finanziaria), non sono approvati dalle agenzie di rating in quanto renderanno il rimborso del nostro debito meno sostenibile e tutto ciò renderà l’Italia meno affidabile. Quindi aumenterà il costo di rifinanziamento per il Tesoro e per ottenere soldi dovremo pagare interessi più cari. Quegli stessi soldi che servono per la nostra spesa pubblica. Inoltre le banche italiane avranno problemi a trovare liquidità in quanto si andrebbero a deprezzare i titoli di Stato portati a garanzia alla Banca centrale europea. Ma è al livello “junk” (spazzatura) che nascerebbero i veri problemi: la Bce, che finora ha arginato le crisi nazionali, farebbe fatica a comprare i nostri titoli che in pratica sarebbero senza mercato perché molto rischiosi.Con ovvie conseguenze anche sui risparmiatori che hanno in portafoglio titoli di Stato.

  Post Precedente
Post Successivo